LA COMPAGNIA DI SANPAOLO PER LA RISTRUTTURAZIONE DEL CAMPO STADIO ALLO SPORTING

LA COMPAGNIA DI SANPAOLO PER LA RISTRUTTURAZIONE DEL CAMPO STADIO ALLO SPORTING

Il Tennis, con la T Maiuscola, torna nel suo storico stadio di corso Agnelli. Lo potrà fare grazie all’importante contributo che la Compagnia San Paolo ha approvato in appoggio al progetto che il Circolo della Stampa Sporting ha presentato in vista delle ATP Finals, da 2021 al 2025 a Torino. Un progetto sostenuto dalla Federazione Italiana Tennis e supportato dal Comune di Torino.

La Compagnia di San Paolo ha scelto di contribuire al recupero di questo bene in previsione del grande evento sportivo, le ATP Finals, che vedranno nuovamente la città ospitare una manifestazione di richiamo internazionale. Ma soprattutto, per poter mettere a disposizione della città un nuovo spazio a disposizione di tutta la collettività, poiché il complesso potrà ospitare eventi culturali, spettacolo dal vivo e altre iniziative grazie a un intervento che è contraddistinto da soluzioni innovative in grado di prevedere funzioni diverse.

I più forti tennisti del mondo, da Federer a Djokovic, a Nadal, come già fu per campioni come Laver, Pietrangeli, Panatta, in tempi più recenti per Del Potro e Berdych, potranno giocare in quel gioiello di impianto che ospitò sei gare di Coppa Davis tra il 1948 e il 1973 e tanti altri tornei internazionali. Indimenticabili le sedici edizioni del torneo giovanile under 16, che ha rivelato talenti come Lindsay Davenport, Mark Philippoussis, Lleyton Hewitt, David Nalbandian o Elena Dementieva, insieme a tanti altri.

La struttura, realizzata nel 1942 dall’architetto Domenico Morelli, potrà avere una capienza di 2.500 posti, facilmente riducibili a 600 in caso di emergenze, come per i provvedimenti anti-covid. Per il pubblico l’ingresso sarà da corso Agnelli (con uscita da via San Marino).

Il Circolo della Stampa Sporting, con questa ristrutturazione, si propone alla Città per una stagione di eventi che anticipino lo svolgimento delle attese e formidabili ATP Finals, volano indispensabile per il rilancio dell’economia cittadina.  Dalla prossima primavera il campo stadio potrà infatti ospitare partite di tennis di alto livello tra i nostri “azzurri” più quotati per arrivare tra “i primi otto” del mondo, e gare di vetrina per i giovani emergenti, ma anche occasione di conoscenza del tennis storico e contemporaneo per tutte le scuole che ne faranno richiesta; a questo proposito, il Circolo della Stampa Sporting metterà a disposizione anche i due campi di allenamento previsti in quest’area nel dossier per la candidatura di Torino per aggiudicarsi le ambite Finals. Qui potranno svolgersi lezioni tenute dai venti maestri del Circolo, qui potranno vedere il gioco di Lorenzo Sonego, 46esimo al mondo e recentemente nominato “ambasciatore dello sport per Torino”.

T come Tennis, ma non solo. Il recupero dello stadio offrirà appuntamenti di vario genere, musicali, teatrali, di spettacolo, sportivi, o per manifestazioni pubbliche utili ad accrescere l’offerta dei qualificati Saloni e convegni torinesi. Per la prossima stagione potrà essere uno dei punti di “Torino a cielo aperto”: un’area verde, ricca di piante, dotata di piscina, campi di calcio, padel, palestra…

Con queste premesse, il Circolo della Stampa Sporting ringrazia innanzitutto la Compagnia San Paolo, la FIT e la Città – proprietaria del centro dato in concessione – per aver contribuito a un investimento utile a tutti nell’immediato futuro.

 

 

 

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*