PORTE APERTE ALL’UNIVERSITA’

PORTE APERTE ALL’UNIVERSITA’

Il Circolo della Stampa Sporting apre le porte all’Università: questa mattina, presso la sede di C.so Agnelli 45, Luciano Borghesan, presidente del Circolo della Stampa Sporting, e Bartolomeo Biolatti, vice rettore dell’Università degli Studi di Torino, hanno firmato la convenzione che apre le porte della storica area sportiva di corso Agnelli alla comunità universitaria offrendo a studenti, docenti e personale amministrativo la possibilità di usufruire delle strutture e degli impianti a condizioni concordate.

Alla presentazione dei contenuti ha preso parte anche il vicesindaco della Città di Torino Guido Montanari: “Università e Politecnico rappresentano una ricchezza che la città deve sfruttare al meglio – ha dichiarato il vicesindaco -. In questo senso stiamo definendo una serie di campus urbani, come già sono ad esempio quelli di Grugliasco e Borgo Dora, dove le oltre centomila persone afferenti i complessi universitari possano trascorrere al meglio il tempo libero e praticare le attività sportive.”

In questa direzione si colloca la sinergia fra i due enti: “La stretta di mano fra Università e Circolo della Stampa Sporting contribuirà alla valorizzazione di un’area urbana ricca di verde e di potenzialità sportive – ha aggiunto il vice rettore Biolatti -, che include piazza D’Armi e gli ex campi Combi. Lo scopo sarebbe andare a integrare e completare un altro importante polo universitario, in questo caso afferente l’adiacente Facoltà di Economia.”

Per il Circolo della Stampa Sporting si tratta di una svolta importante nella sua storia: “Desideriamo puntare al futuro – ha affermato il presidente Borghesan -, cercando di andare incontro alle esigenze delle nuove generazioni impegnate a costruire la Torino dei prossimi decenni. Un’occasione che possiamo offrire grazie alla disponibilità e al coinvolgimento degli attuali soci, è una scelta di cui essere orgogliosi.”

 

 

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*