DISTANTI MA UNITI: Io fra un po’ torno

DISTANTI MA UNITI: Io fra un po’ torno

Siamo in vista della parziale riapertura dello Sporting e i Soci propongono attenzioni e pongono questioni.

Ecco i messaggi di Olga Sansonetti, Chiaretta Lobasso, Marcello Melgara, Giuliana Dalla Costa.

 

OLGA SANSONETTI:

Ho letto con attenzione la lettera del Comitato di Presidenza, una comunicazione molto chiara e precisa, che ci spiega come lo Sporting (la nostra seconda casa) non sarà più lo stesso per parecchio tempo ancora, e dovremo viverlo in modo del tutto diverso da prima. E trovo giusto che sia così! Bisognerà seguire alla lettera le istruzioni ricevute e usare le massime precauzioni per una convivenza sicura: quindi niente più’ premiazioni, mascherate di carnevale, ma guanti e mascherine protettive; niente contatti ed effusioni (anche se sospinti dalla gioia di rivedere volti amici e sentire voci umane) ma solo consapevolezza dei pericoli che potrebbero ancora colpirci. Sarà duro giocare a carte su immensi tavoli quadrati, non usare spogliatoi, fare le code al bar ed entrare in piscina seguendo il numero assegnatoci.

Sarà dura, è vero, ma ce la faremo. Una preghiera però: per favore riaprite presto o altrimenti moriremo di depressione anche senza essere stati contagiati dal coronavirus.

 

CHIARETTA LOBASSO:

Io penso invece come Socia che il Circolo debba ai suoi Soci delle attenzioni maggiori, visto che il danno maggiore lo abbiamo avuto tutti noi che abbiamo pagato anticipatamente senza poter usufruire e chissà per quanto.

Penso di parlare anche a nome di tanti soci che come me non hanno fin d’ora chiesto nulla, ma se ci viene detto che ad eccezione di due nessuno ha chiesto un rimborso anche simbolico mi sento di dire che ce lo aspettiamo tutti quanti a sentire le chat private dei vari soci. Questa è la verità.

 

MARCELLO MELGARA:

Carissimi, grazie. Fa piacere sapere che state, come noi, bene.

Sì, in queste belle giornate primaverili lo Sporting ci è mancato.

Volendo guardare, come al solito, il bicchiere mezzo pieno, speriamo che i Gestori di Ristorante e Bar, per rispettare i distanziamenti imposti, aprano il servizio all’aperto, per goderci il nostro bel circolo, anche perché l’aria condizionata è vietata.

Un caro abbraccio forzatamente virtuale a tutti.

GIULIANA DALLA COSTA:

Caro Direttore,

sono felice di apprendere che dal 18 maggio si potrà tornare al nostro circolo volevo però farle una domanda le mensilità perse ce le farete recuperare????

Grazie e arrivederci a presto

 

 

 

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*