A1, SPORTING AL DEBUTTO CON IL T.C. PRATO

A1, SPORTING AL DEBUTTO CON IL T.C. PRATO

Domenica 14 ottobre prende il via il campionato italiano a squadre di Serie A1 femminile con otto squadre ai nastri di partenza e con il Circolo della Stampa Sporting chiamato a un debutto importante e impegnativo: quello in casa contro il plurititolato campione uscente T.C. Prato, vincitore degli ultimi tre tricolori e anche quest’anno grande favorito su cui saranno puntati i riflettori del campionato.

Anche l’anno scorso lo Sporting aveva debuttato in casa nella prima giornata del girone contro le avversarie toscane, perdendo l’incontro per 3 a 1 e pareggiando poi il ritorno in trasferta per 2 – 2.

Quest’anno oltre a Martina Trevisan (n. 175 del mondo), Lucrezia Stefanini, Gaia Sanesi e alle giovani Giulia Peoni e Lisa Piccinetti, il T.C. Prato si è rinforzato con i nuovi acquisti Tereza Martincova, ventiquattrenne ceca n. 230 del ranking WTA con classifica FIT 1.5, e la ventottenne slovacca Kristina Kucova (n. 317 WTA).

Il Circolo della Stampa Sporting schiera invece ancora la 2.1 Camilla Rosatello, al rientro alle gare dopo due mesi di inattività per infortunio e scesa intorno al n. 400 del ranking WTA dal suo best di n. 225 lo scorso anno, la 2.2 Stefania Chieppa, la 2.3 greca Despina Papamichail, le 2.4 esponenti del vivaio Anna Maria Procacci e Federica Joe Gardella e la new entry Mandy Minella, lussemburghese d’origine con passaporto italiano, attualmente n. 139 del mondo con un best ranking di n. 66 nel 2012.

Oltre al T.C. Prato, nel girone ci sono anche T.C. Parioli e Tennis Beinasco, con disputa di turni di andata e ritorno. Il primo derby piemontese con il Tennis Beinasco è in programma domenica 28 ottobre, in casa: nelle file avversarie, la torinese Giulia Gatto Monticone, n. 202 del ranking mondiale fresca reduce dal successo nel torneo ITF 25.000 $ di Obidos, e le 2.1 Rebecca Sramkova, Federica Di Sarra e Anastasia Grymalska.

Gli incontri prevedono tre singolari e un doppio a partire dalle ore 10 (ingresso libero).

Si qualificano ai play off le prime due squadre di ogni girone. La terza e la quarta disputeranno invece i play out. Finali per il tricolore il 7 e 8 dicembre.

Per Gianluca Luddi, neo direttore tecnico del Circolo della Stampa Sporting Gianluca Luddi anche in panchina alla guida del team torinese, si tratta di una sfida impegnativa: “Da quest’anno la contemporaneità dei campionati di A1 e A2 richiede uno sforzo maggiore negli schieramenti. Per quanto riguarda l’A1 l’obiettivo è confermare la massima Serie anche per l’anno prossimo, seppure non sarà facile: le squadre avversarie sono molto agguerrite e tecnicamente valide. Faremo del nostro meglio”.

 

 

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*